Loading
--------------

Prodotti marittimi: proprietà ed apporto

Prodotti ittici.Un dilemma comune per persone che convivono con un determinato regime alimentare (così come accade per gli atleti professionisti) è il riuscire a determinare quali alimenti provvedono ad un giusto apporto di ciò che il proprio corpo necessita per i successivi sforzi quotidiani.

In particolare, l'apporto proteico: sia carne che pesce provvedono a ricaricare le scorte di proteine, ma quale fra le due è quindi la scelta più sensata? In questo approfondimento cercheremo di concentrarci sulle effettive proprietà dei prodotti provenienti dal mare.

Primo punto da sottolineare è come sia più volte ribadito che il pesce viene digerito molto più facilmente: questo è dovuto alla presenza di tessuti connettivi che non troviamo nelle normali carni rosse.

 

Individui nella cui dieta è previsto il consumo di pesce come fonte primaria di apporto proteico sono meno soggetti a patologie come il diabete di tipo II e complicazioni cardiovascolari, considerando la presenza nettamente inferiore di concentrazioni di glucosio nel sangue.

I prodotti ittici sono un'ottima fonte di vitamine, senza contare che i loro grassi sono composti principalmente da elementi sani come gli omega 3, la cui funzione primaria è quella di fornire supporto al sistema cardio-circolatorio.

Un piccolo dettaglio da non omettere riguarda i processi di lavorazione: se molti tipi di carni rosse perdono parte del loro valore nutrizionale in seguito a procedimenti come l'essiccazione, tali principi non sono da applicare al pesce che conserva tutte le sue migliori proprietà.

Per quanto riguarda invece l'accumulo di colesterolo, il consumo di prodotti del mare è particolarmente consigliato in quanto ricchi di acidi grassi insaturi che ne favoriscono il controllo.