Loading
--------------

I benefici degli infusi di erbe

Infusi di erbe.La quantità di persone che iniziano la propria giornata con una dose di caffè è di sicuro spaventosamente alta: tuttavia non manca neanche chi si concede ad aromi più tranquilli e rilassanti, grazie all'assunzione di infusi di erbe.

La miscela nota a tutti col nome di camomilla possiede una serie di proprietà che la rende un ottimo sostituto della bevanda dal colorito nerastro, nonostante sia credenza comune che i suoi principali effetti siano addirittura opposti a quelli dalla caffeina.

Sin dalla sua nascita nelle vesti di pianta vi è una ingente concentrazione di flavonoidi, componenti noti ed apprezzati per le loro forti proprietà antiossidanti.

Seppure in piccola quantità vi sono anche molteplici sostanze di origine minerale, fra cui rientrano calcio, sodio, zinco e potassio: non mancano anche diverse vitamine come quelle dei gruppi A e B, in grado di garantire diversi effetti benefici e di auto-regolazione per il proprio organismo.

Oltre alla camomilla vi sono altri tipi di infusi particolarmente interessanti: un esempio è quello che si basa sulla menta piperita, ottima in forma di tisana ed in grado di conservare tutte le proprietà della pianta fra cui un discreto effetto analgesico e stimolazione della secrezione gastrica.

Molto diffuso anche il fiore di ibisco, che eredita funzioni antisettiche anche sottoforma di bevanda e genera un'azione distensiva in grado di placare fenomeni come stress e nervosismo cronico.

Da ricordare infine che un po' tutte le varianti di infuso naturale possiedono una innata capacità di blocco dell'ossidazione, agendo sui livelli di colesterolo del soggetto e generando un naturale equilibrio.