Loading
--------------

Vino: tipologie e proprietà

Vino.Il vino: diretto derivato dell'uva da cui trae proprietà benefiche nonchè una discreta varietà per accontentare anche chi non regge la monotonia nel proprio regime alimentare.

Anche i proverbi popolari vengono in aiuto di questa tipica bevanda, sollecitando al consumo di mezzo bicchiere di vino al giorno per trarne beneficio generale o, nel migliore dei casi, persino una maggiore estensione del proprio periodo di vita ed il vedere allontanarsi lo spettro di varie patologie decisamente ostiche da combattere una volta contratte.

Ma procediamo per ordine: è sì vero che il vino, così come il consumo protratto e moderato di alcolici non soggetti a processi di lavorazione esagerati tendono ad allungare la vita del soggetto: bisogna tuttavia sottolineare quel moderato, dato che la differenza tra beneficio e malessere in questo caso è alquanto impercettibile ad occhio non attento.

Tra le proprietà comuni alle varie tipologie di vino vi è una decisa ed intensa azione volta a prevenire complicazioni cardiovascolari: non è infatti un mistero che rappresenti un vero e proprio salvavita contro i primi sintomi di problemi ben più gravi, fra cui spiccano anche casi di infarto.

Vi è anche una inaspettata concentrazione di polifenoli, molecole presenti anche in alcuni alimenti (di cui la dieta mediterranea è notevolmente ricca) che aiutano in modo sensibile la lotta ai radicali liberi e più in generale prevengono un invecchiamento precoce del proprio organismo, sia considerando le sue funzioni che da un punto di vista puramente estetico.

Sarebbe lecito pensare che le qualità espresse da un vino bianco piuttosto che una varietà rossa possano essere differenti, in quanto prodotti derivati da un diverso tipo di uva: tuttavia le proprietà che posseggono sono pressapoco le stesse, sebbene si ipotizzi che il vino rosso contenga una maggiore concentrazione di resveratrolo risultando quindi maggiormente adatto ad esercitare una blanda azione antiossidante.